Indietro

ⓘ Ambasciatore dItalia in Austria




Ambasciatore dItalia in Austria
                                     

ⓘ Ambasciatore dItalia in Austria

L ambasciatore dItalia in Austria è il capo della missione diplomatica della Repubblica Italiana nella Repubblica dAustria.

                                     

1. Storia

Le relazioni diplomatiche tra i due stati nascono in seguito allunità dItalia del 1861, quando il neonato regno stabilisce i primi contatti diplomatici con il vicino impero, nemico nel corso del processo unitario.

Già nel 1866 Gaetano Monroy Ventimiglia di Pandolfina fu inviato a Vienna come incaricato daffari dal governo La Marmora II; si trattenne poi fino al 1887. Il primo capo missione fu Giulio Camillo De Barral de Monteauvrand, con il rango di "inviato straordinario e ministro plenipotenziario con lettere credenziali", accreditato dallimperatore Francesco Giuseppe il 27 gennaio 1867. Il grado di Ambasciatore venne assegnato solo nel 1876, con la nomina di Carlo Felice Nicolis, conte di Robilant, dal 1871 già ministro plenipotenziario presso la stessa ambasciata.

La prima sede dellambasciata fu stabilita a Palazzo Pálffy, a Vienna. Successivamente, nel 1910, questa venne spostata a Palazzo Metternich, quando il governo italiano lo acquistò dai tutori del principe Klemens von Metternich questi morto nel 1859, a seguito dei dissesti economici del diplomatico austriaco.

Dal 15 luglio 2010 lambasciatore dItalia in Austria è Eugenio dAuria.